iModels | Intelligent Models | Guida per aspiranti modelle (by Blacklemon)

Archivio della Categoria ‘Guida per aspiranti modelle‘

 
 

Lo scandalo delle baby modelle e il diritto all’infanzia negato

04. January 2014 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Lo scandalo delle baby modelle

Ha destato molto scalpore negli ultimi periodi ciò che è accaduto alla New York Fashion Week. Orde di bambine piccolissime, con genitori scatenati al seguito, vestite con abiti succinti, truccate e in pose che per nulla fanno trasparire la loro infanzia, se non fosse per quell’esile corpicino. Modelle adulte e disinibite imprigionate nel corpo di bambine.
Ma come si è arrivati a questo? Molto, purtroppo, dipende dai genitori. Persone spesso frustrate che vedono nei figli la seconda possibilità che loro stessi non hanno avuto, la realizzazione del sogno mancato. E così, fin da quando iniziano a muovere i primi passi, queste mamme e questi papà inculcano nella testa delle loro figlie gli ideali della bellezza a qualsiasi costo. Mini abiti per mini donne, scarpe col tacco, ciglia finte, trucco e come se non bastasse anche lo spray abbronzante e i denti finti. Tutto per rendere le loro bambine irresistibili, per renderle donne prima del tempo, nella speranza di vincere qualche concorso di bellezza e accaparrarsi i soldi messi in palio.
Dietro tutto questo ci sono ore di viaggio in macchina per raggiungere la location nella quale si svolgerà la sfilata, ore di sonno ridotte al minimo, concentrati di zucchero per consentire alle bambine di reggere il ritmo di un’intera giornata passata tra obblighi e finto divertimento.
Poi ci sono le leggi americane, che non sembrano tutelare il diritto all’infanzia. Ci sono case di moda che sfruttano bambini piccolissimi, ci sono sfilate in cui si mettono in palio soldi.
Purtroppo questo fenomeno è in continua espansione. Dall’America sta arrivando in Europa.
Ma è giusto privare un bambino della propria infanzia ed esporlo così precocemente ad un mondo tanto pieno di insidie?

Ragazze, occhio alle truffe! In giro c’è chi cerca solo di spennarvi

04. December 2013 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Servizi fotografici: occhio alle truffe!

Se avete intenzione di fare le modelle e pensate di avere tutte le carte in regola, di certo non potrete presentarvi a un colloquio di lavoro senza il vostro book fotografico di presentazione.
Ci sono svariati metodi per farsi conoscere: book professionali, pagine internet e video di presentazione.
Attenzione però, la truffa può sempre essere dietro l’angolo. Specialmente nei settori della moda e dello spettacolo si aggirano persone che promettono grandi risultati, che mirano a “spennarvi” approfittandosi della vostra inesperienza e della vostra voglia di sfondare.
Come saperli riconoscere? Di norma un’agenzia non dovrebbe mai chiedervi soldi per un’iscrizione o per un book fotografico realizzato da loro.
Le agenzie guadagnano sui lavori che loro stessi vi propongono, sarebbe come se un’agenzia interinale ci chiedesse soldi per cercarci un lavoro. Diffidate.
In ogni caso il book fotografico richiede una spesa, bisogna pagare il fotografo, l’affitto della location, i macchinari e lo sviluppo delle foto… questa spesa solitamente è a carico vostro. Consiglio comunque di contattare uno o più fotografi di fiducia e di evitare foto amatoriali. A seconda del fotografo che sceglierete, i prezzi potranno variare. In generale, comunque, la cifra non dovrebbe mai oltrepassare i 1.000 euro (per 15-20 foto in formato 20×30).
Se invece non avete risorse alle quali attingere, esiste anche la possibilità di fare book fotografici gratuiti con fotografi professionisti. Qui la fregatura non esiste, il fotografo lavora gratuitamente in cambio della concessione dei diritti per poter utilizzare le foto scattate. Alcuni esempi di servizi testati? Bookgratis, per esempio. Appartiene al nostro stesso “gruppo” e possiamo garantirvi che è un servizio molto serio.

Voglio fare la modella. Scopri come fare senza spendere un centesimo

25. January 2013 • Categoria: Guida per aspiranti modelle, Tutto GRATIS per modelle • Commenti: 0

Voglio fare la modella. Scopri come fare senza spendere un centesimo

Come fare per iniziare la carriera di modella? Come fare a non cadere nella trappola di quelle finte agenzie che mirano solo a vendere book, composit e corsi di portamento senza offrire reali occasioni di lavoro? Come avere fotografie di qualità gratis? Prendendo spunto dalle domande che continuano ad arrivare in redazione su come diventare una modella o su come riuscire a posare per il nostro magazine, ecco una serie di risposte che potranno aiutare tutte le interessate.
Voglio fare la modella. Come posso posare per la copertina del vostro magazine?
Solo le modelle non professioniste possono posare per la copertina del nostro magazine. Dal 1999 ad oggi, ogni mese abbiamo dedicato la copertina ad una ragazza normale, senza alcuna regola sull’età, le caratteristiche fisiche o altri stereotipi. Per inoltrare la tua candidatura basta visitare questa nostra pagina dedicata e compilare la richiesta inviando qualche foto.

Voglio fare la modella. Mi serve il book, ma non posso permettermi spese allucinanti. Esiste un modo per avere fotografie professionali gratis?
Si, esiste. Si chiama Book Gratis ed è un servizio dell’agenzia di comunicazione Blacklemon. Sulla pagina Facebook dedicata potrete trovare molti commenti di modelle soddisfatte.
Prima di scegliere la strada del professionismo e prima di appoggiarsi ad un’agenzia, una aspirante modella può provare a partecipare ai tanti casting che si rivolgono al pubblico. In questo caso è comunque indispensabile presentarsi con un book fotografico professionale. Per risparmiare ci si può affidare a fotografi non professionisti, ma il risultato sarà quello di avere foto che nessuna giuria prenderà in seria considerazione. Una buona foto è tutto. Ottenere o meno il lavoro dipende in gran parte della foto che ogni aspirante modella lascia nelle degli esaminatori. C’è un problema: i book fotografici professionali costano migliaia di euro. Occorre pagare fotografi, location, diritti di agenzia, ecc. Grazie a Book Gratis ogni aspirante modella può realizzare le foto per il book completamente gratis. Iscrivendosi al sito può essere seguite da un esperto e avere le foto giuste per partecipare serenamente a tutte le selezioni.
Dove sta la fragatura? Non c’è. Book Gratis assorbe il costo di produzione delle fotografie ed in cambio la modella concede al team i diritti per poter utilizzare le immagini scattate. Grazie a questo baratto la modella ottiene gli scatti professionali per il proprio book senza spendere nemmeno un centesimo.

Sito ufficiale: www.bookgratis.net
Pagina Facebook ufficiale: www.facebook.com/bookgratis.net

Fare la modella. Con Book Gratis iniziare la carriera è più facile

04. October 2012 • Categoria: Guida per aspiranti modelle, Tutto GRATIS per modelle • Commenti: 0

MILANO – Prima di scegliere la strada del professionismo e prima di appoggiarsi ad un’agenzia, una aspirante modella può provare a partecipare ai tanti casting che si rivolgono al pubblico. In questo caso è comunque indispensabile presentarsi con un book fotografico professionale. Per risparmiare ci si può affidare a fotografi non professionisti, ma il risultato sarà quello di avere foto che nessuna giuria prenderà in seria considerazione. Una buona foto è tutto. Ottenere o meno il lavoro dipende in gran parte della foto che ogni aspirante modella lascia nelle degli esaminatori.
C’è un problema: i book fotografici professionali costano migliaia di euro. Occorre pagare fotografi, location, diritti di agenzia, ecc.
Sara Cremonesi fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti
Grazie a Book Gratis ogni aspirante modella può realizzare le foto per il book completamente gratis. Iscrivendosi al sito può essere seguite da un esperto e avere le foto giuste per partecipare serenamente a tutte le selezioni.
Dove sta la fragatura? Non c’è. Book Gratis assorbe il costo di produzione delle fotografie ed in cambio la modella concede al team i diritti per poter utilizzare le immagini scattate. Grazie a questo baratto la modella ottiene gli scatti professionali per il proprio book senza spendere nemmeno un centesimo.

Piacenza Night celebra la bellezza autentica. Un messaggio contro anoressia e disturbi dell’alimentazione

17. July 2011 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

PiacenzaNight celebra da sempre la bellezza autentica. L’obiettivo dei fotografi di questo magazine è ritrarre la persona e non solamente il suo involucro. La femminilità ha mille volti, così come la bellezza ha mille modi di esprimersi. Da oltre 12 anni, la testata giornalistica fondata nel 2000 da un gruppo di giovani tra cui la giornalista di Sky, Caterina Baldini, e il fondatore dell’agenzia pubblicitaria Blacklemon, Nicola Bellotti, dedica la copertina ad una “ragazza della porta accanto”, una modella non professionista che per la prima volta sceglie di posare per una rivista. Negli anni la rivista ha pubblicato oltre 150 servizi fotografici, molti dei quali lontani dagli stereotipi e dai modelli che ogni giorno ci circondano e ci vengono imposti dai media.
Nicola Bellotti
Nicola Bellotti, il fotografo ed art director che ha imposto questa linea editoriale, mira a un risultato molto ambizioso: cambiare la percezione della bellezza soprattutto tra le persone più giovani, spesso influenzate in modo negativo dai modelli imposti dalla società. “Trucco, push-up, chirurgia estetica, un ricorso sempre più selvaggio a Photoshop, contribuiscono a diffondere canoni di bellezza alieni, impossibili da eguagliare”, ha dichiarato Nicola Bellotti in una recente intervista. “Credo sinceramente che la bellezza, quella vera, nasca dalla consapevolezza della propria diversità. Lavorando per anni nel settore della comunicazione, a stretto contatto con i media e con le aziende che operano nei settori della moda, della cosmesi, della cura del corpo, ho incontrato moltissime persone che dovrebbero rappresentare i canoni della bellezza moderni, ma pochissime delle quali mi sono sembrate davvero felici”.

La carriera di modella. Il miraggio di guadagni facili

01. February 2011 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Laura fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti

Le modelle guadagnano tanto? E’ la domanda che moltissime ragazze carine si pongono, iniziando ad accarezzare il sogno di diventare una top model. Perché in effetti le top model guadagnano tantissimo, ma è bene ricordare che la maggior parte delle modelle non arriva mai “al top” e che la concorrenza è spietata. Non basta essere la più carina della classe, o la più popolare della scuola, o la ragazza più bella del paese per ambire a sfilare sulle più importanti passerelle.
Per una modella in carriera, anche in pochi anni di attività, i guadagni possono diventare sostanziosi. Ma soprattutto all’inizio sono piuttosto modesti e lenti ad arrivare. Le agenzie che investono seriamente sulle loro modelle hanno bisogno di tempo per introdurle ai loro clienti. Dopo i primi casting possono passare settimane o anche mesi prima che il lavoro inizi e venga pagato.
Va aggiunto che a Milano le modelle sono molto più pagate che nel resto del Paese, e in genere al nord sono più pagate che al sud. Il valore della prestazione dipede poi dalla tipologia. Inoltre non è assolutamente detto che per lo stesso lavoro tutte le modelle ricevano un compenso uguale; gli squilibri sono all’ordine del giorno.

Le regole d’oro per superare un casting (…e occhio alle truffe!)

21. January 2011 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Annalisa Caccialanza fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti

Avete inviato ad un ufficio casting il vostro curriculum e vi hanno chiamato per conoscervi? E’ arrivato il momento di fare sul serio, non potete perdere questa occasione. Per arrivare preparate alla vostra audizione basterà seguire poche semplici regole.

1) Per prima cosa è vietato arrivare in ritardo. Cercate di arrivare al luogo dell’appuntamento con almeno mezz’ora di anticipo, in modo da scongiurare ogni imprevisto. Le persone serie pretendono di lavorare solo con altre persone serie, e la puntualità è un requisito sul quale non si scherza.

2) Il vostro look dovrà essere curato, ma mai eccessivo. Indossate abiti che vi facciano sentire belle, senza essere troppo sexy. Se è previsto un servizio fotografico o una ripresa video portate qualche cambio d’abito in una piccola borsa (non un baule, per carità), e cercate di non vestirvi tutte di bianco o tutte di nero.

3) I capelli sono importantissimi. Scegliete un’acconciatura morbida, anche qui evitate gli eccessi. E’ vivamente consigliato un salto dal parrucchiere per una messa in piega prima di ogni appuntamento importante.

4) Il trucco è un argomento delicato. Nessuno si aspetta da voi un make-up professionale, ma è evidente che al casting dovrete presentarvi al meglio! Il nostro consiglio è di truccarvi in modo leggero, curando che la pelle sia compatta e omogenea e le imperfezioni siano nascoste con cura. Valorizzare il vostro sguardo e il vostro sorriso si rivelerà fondamentale. Se è previsto un servizio fotografico o una ripresa video fate attenzione all’effetto lucido e portate con voi i vostri trucchi per un ritocco prima dello shooting.

5) Cercate di vincere la vostra agitazione e di mostrarvi serene e motivate. Siete ad un colloquio di lavoro e dovete comportarvi in modo misurato. Tutti odiano i palloni gonfiati e chi si atteggia da diva, per cui siate voi stesse senza strafare. Ricordate sempre che chi è intorno a voi sta lavorando, per cui dimostrate di essere professionali. Se pensate che sia soltanto un gioco, non ce la farete mai a superare la selezione.

6) Governate le vostre emozioni. Nessuno si aspetta da voi la perfezione, cercate di respirare a fondo e di restare concentrate. Prendetevi il tempo per rispondere alle domande (senza esagerare!); non correte il rischio di dire la prima cosa che vi passa per la testa. Ci sono domande che vengono fatte quasi a tutti i casting, per cui cercate di prepararvi qualche possibile risposta (vi chiederanno cosa fate nella vita, quali sono i vostri sogni, se ricordate un aneddoto buffo del vostro trascorso. Vi chiederanno sicuramente perché ritenete di essere la persona giusta per il ruolo che vi viene offerto. Siate convincenti!).
Sofia Mingarelli fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti

Come sempre, vi raccomandiamo di stare attente ai truffatori. Questo mondo è pieno di squallidi individui che, sfruttando il vostro sogno nel cassetto, pensano solo a spillarvi denaro. Ricordate sempre che:

1) Le vere agenzie investono su chi credono sia un talento e non chiedono soldi.

2) Gli uffici casting di Rai, Mediaset, Sky, ecc. organizzano solo provini gratuiti. Chiunque vi chieda soldi per raccomandarvi, o aiutarvi a superare le selezioni, sta cercando di imbrogliarvi.

3) La truffa più comune consiste nell’organizzare finti casting per convincere le ragazze a investire i propri soldi in book dai costi spropositati, inutili corsi di portamento e valanghe di composite. Non fatevi ingannare.

4) Il book è un supporto utile, ma si può avere senza spendere un centesimo, o spendendo davvero pochissimo. In rete potete trovare una sacco di professionisti che ve lo possono realizzare gratis (con la formula del TFP, TFCD, ecc.). Volete qualche esempio? Partecipando alle selezioni per la copertina del magazine www.PiacenzaNight.com verrete fotografate dai migliori professionisti e avrete diritto ad una copia delle foto realizzate, anche in caso di esito negativo del casting (abbiamo parlato dettagliatamente di questa opportunità in uno dei precedenti articoli). Oppure iscrivendovi gratuitamente alla community di NuoveModelle.com potrete entrare in contatto con migliaia di fotografi, confrontando le offerte e scegliendo la più adatta a voi.

La carriera di modella. Professionalità, carisma, carattere

20. January 2011 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Alexa fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti
Il requisito che più di ogni altro determina il successo di una modella è senz’altro il carisma. Abbinato, poi, ad un buon portamento e ad un carattere paziente, tenace e disponibile, è senz’altro più importante di molti altri requisiti fisici. La professione di modella non è affatto facile come può sembrare ai meno esperti: possono passare settimane e addirittura mesi prima di iniziare a lavorare con sufficiente frequenza, pertanto sono assolutamente indispensabili una buona dose di pazienza e di tenacia. Altro requisito assolutamente indispensabile è la serietà. La professionalità di una modella si determina dal presentarsi in orario agli appuntamenti e al lavoro, dall’ essere assolutamente affidabile in ogni circostanza, e dal concreto impegnarsi per ottenere un risultato ottimale, indipendentemente dal fatto che si tratti di un servizio fotografico o di una sfilata.

La carriera di modella. Pelle e make-up

20. January 2011 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Laura fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti

La pelle di una modella deve essere bella, omogenea, curata, mai lucida. Ben inteso: nessuno richiede la perfezione assoluta (il make-up esiste proprio per coprire le piccole imperfezioni).

Il trucco è un argomento delicato. Il nostro consiglio, quando lavorerete senza professionisti del make-up, è di truccarvi in modo leggero, curando che la pelle sia compatta e le imperfezioni siano nascoste con cura. Abbiate cura del contorno occhi. Valorizzare il vostro sguardo è una missione fondamentale.

La carriera di modella. Misure e altezza

20. January 2011 • Categoria: Guida per aspiranti modelle • Commenti: 0

Giulia Cervini fotografata per Piacenza Night da Nicola Bellotti
Per le ragazze che sognano di calcare le passerelle della moda è fondamentale il requisito dell’altezza. L’altezza minima per un’indossatrice è 1.70m (qualche centimetro in più non guasterebbe). La Association of Model Agents (AMA) ha dichiarato che le modelle dovrebbero avere più o meno queste misure: 86-61-86 cm. DOvrebbero inoltre essere alte almeno 172 cm. Secondo un importante magazine internazionale, tuttavia, nel 2009 (durante i principali eventi moda europei) l’altezza media delle modelle è stata 179 cm. Le misure medie erano di 87-60-86.

Il requisito dell’altezza non è invece indispensabile per il mondo della fotografia, della pubblicità e dello spettacolo, dove ad un’altezza vertiginosa è spesso preferito un volto fotogenico. Una modella può essere anche alta 150 cm, ma deve assolutamente essere ben proporzionata ed avere le gamebe il più affusolato possibile. Come taglia di norma è richiesta la 40 (al massimo la 42).

 
Blacklemon Comunicazione e InnovazionePiacenza NightMelaggiusti - RIparazione iPad e iPhoneBook Gratis - Voglio fare la modellaMinicar News - Il primo magazine dedicato ai quadricicli leggeriMiss Piacenza Night - Bellezza NaturaleNicola Bellotti - Blog Ufficiale
Venerdi Piacentini - Shopping Nights
Tacco 12 - Fotografia e Backstage ModaiModels - Manuale per Aspiranti ModelleNuove Modelle - La prima community di modelle e fotografi online in ItaliaRiccioli Biondi - Poesia e CapelliSalute Naturale e Medicina AlternativaiPhone Rotto - Vetro Rotto mai piu